Michela Andreozzi

Michela Andreozzi

Metà romana, metà napoletana, più vicina ai 40 che ai 13, è sul palco a far commedia da un discreto numero di anni. Scrive e quando può dirige, mai quanto vorrebbe. Canta, ogni tanto. Si definisce Operatrice Del Settore. A comando, parla in qualsiasi dialetto. Il suo mito è sua nipote Marta: 5 anni di energia pura. Ama la famiglia, i libri e i film, la Feltrinelli di Piazza dei Martiri, i Depeche Mode, le scarpe, i crudi di pesce, il caffè amaro, l'aperitivo a Torino, le vecchie abitudini come il piumone sul divano e le gite fuori porta per mercati. Vota Roma, Napoli, Berlino, Ponza. Detesta gli abiti di raso, il verde pastello, Parigi, la costa Smeralda, ma comunque cambia idea ogni 5 minuti ed è convinta che chi non la cambia sia un idiota . In ogni caso, non cambia profumo da 30 anni. E' buddista, ma molto seriamente, da 15 anni. Corre 15 km a settimana, ma non quando piove. Gli amici la definiscono luminosa ma con un carattere di merda, femminile ma buffa, divertente e rompipalle, certamente originale. Si definisce insicura ma coraggiosa. Preferisce l'amore al matrimonio. Quest'anno è stata in scena all'Ambra Garbatella di Roma con "Vuoi metterti con me? - L'amore al tempo delle mele".

Letteratu.it mette insieme scrittori emergenti e affermati, notizie di cultura, eventi e attualità, recensioni e riflessioni sul mondo della letteratura.

Ultimi articoli

Login to your account below

Fill the forms bellow to register

Retrieve your password

Please enter your username or email address to reset your password.