Una marina di libri

COSA: 1° festival dell’editoria indipendente a Palermo
DOVE: Palermo, Piazza Marina, Palazzo Chiaramonte o Steri
QUANDO: Dal 3 al 5 giugno 2011
INFO: www.unamarinadilibri.it
.
Il weekend palermitano si tinge di blu! Il capoluogo siciliano apre i battenti a Una marina di libri, 1° festival dell’editoria indipendente a Palermo, ideato da Navarra Editore con la collaborazione dell’Associazione culturale Oliver e il Patrocinio dell’Università degli Studi di Palermo.

Una marina di libri non è soltanto una fiera del libro, ma un festival letterario ospitato in una location d’eccezione: lo Steri, palazzo fortificato incastonato tra le trame del tessuto storico cittadino e affacciato sulla passeggiata lungomare! Palazzo degli splendori e degli orrori, dove si ammira il soffitto ligneo affrescato commissionato dai conti Chiaramonte, e insieme gli inquietanti graffiti dei detenuti condannati dall’inquisizione spagnola.

La suggestiva location merita già da sola che vi scomodiate! Ma vi racconto anche cos’è Una marina di libri…

30 piccole e medie case editrici del panorama nazionale
Per l’intera durata della rassegna, lo splendido chiostro dello Steri ospita trenta piccole e medie case editrici, tra le più innovative e culturalmente qualificate del panorama nazionale, accomunate dall’intento di far conoscere autori e testi di qualità, lontani dalle logiche di mercato dei grandi gruppi editoriali.

30 presentazioni con numerose anteprime nazionali
Le case editrici aderenti presentano trenta testi da loro editi, con numerose anteprime nazionali e autori di rilievo. Qualche esempio? Bonfirraro Editore presenta I Branciforti di Nino Pisciotta; Di Girolamo Editore affronta il tema La Sicilia fra serio e faceto con Sara Favarò e il suo Modi di dire siciliani in uso e Augusto Cavadi con il suo I siciliani spiegati ai turisti; e la casa editrice Verbavolant presenta Le parole del giglio, raccolta di racconti inediti di Oscar Wilde.

4 laboratori dedicati all’editoria per l’infanzia + 3 incontri professionali
Le mattinate prevedono attività ludico-formative per bambini e tavole rotonde sullo stato attuale dell’editoria rivolte a addetti ai lavori e appassionati che riflettono sulle possibili linee di sviluppo, particolarmente legato al neonato mercato degli ebook.

Le mattinate prevedono attività ludico-formative per bambini e tavole rotonde sullo stato attuale dell’editoria, in cui addetti ai lavori e appassionati riflettono sulle possibili linee di sviluppo del mercato editoriale.

E ancora 5 incontri tematici con autori di grande spessore
2 cicli di proiezioni che promuovono il rapporto tra letteratura e cinema
Eresia: reading di testi del poeta e drammaturgo Majakovskij
Passeggiate e pedalate alla scoperta dei tesori storico-artistico-letterari

E se c’è qualcuno che si è già messo in gioco partecipando al LibroGame, al concorso per booktrailer Una marina di video e al concorso per racconti inediti Piazza Marina&dintorni… ora tocca anche a noi!

Giriamo il foglio allora! …e dimmi cosa ci vedi!

Nata nel bel mezzo della tiepida notte di un 18 settembre, giorno che da bimba amai e odiai perché coincise quasi sempre con la fine delle tanto amate vacanze estive e l’inesorabile inizio dell’anno scolastico! Siciliana e quindi irrimediabilmente meteoropatica, in giro per la “Polentonia” in cerca del suo futuro… ma dove si sarà nascosto??? Amo leggere e scrivere: modi per evadere dalle inquietudini della quotidianità… e insieme riflettere su di esse e renderle eterne! «Scrivere non è niente più di un sogno che porta consigli» (Jorge Luis Borges) e se leggendo possiamo far tesoro dei consigli altrui… che ben venga!!!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.